Discussioni sulla Storia
 

25 aprile

Jinx 25 Apr 2017 08:27
il 25 aprile è la festa dei briganti partigiani, servi delle potenze
americana-franco-albionica-giudea-comunista-cattopapista, che da quel
giorno hanno occupato l'Italia coi loro governi mafiosi
mosca.muha@gmail.com 25 Apr 2017 09:20
Il giorno martedì 25 aprile 2017 08:27:16 UTC+2, Jinx ha scritto:
> il 25 aprile è la festa dei briganti partigiani, servi delle potenze
> americana-franco-albionica-giudea-comunista-cattopapista, che da quel
> giorno hanno occupato l'Italia coi loro governi mafiosi

Naftalina?
Tizio.8020 26 Apr 2017 15:17
Il giorno martedì 25 aprile 2017 08:27:16 UTC+2, Jinx ha scritto:
> il 25 aprile è la festa dei briganti partigiani, servi delle potenze
> americana-franco-albionica-giudea-comunista-cattopapista, che da quel
> giorno hanno occupato l'Italia coi loro governi mafiosi

L'Italia era già occupata da secoli.
E' solo cambiato il maggiordono, ma il Padrone è rimasto lo stesso.
pirex 26 Apr 2017 23:18
Jinx ha spiegato il 25/04/17 :
> il 25 aprile è la festa dei briganti partigiani, servi delle
> potenze
> americana-franco-albionica-giudea-comunista-cattopapista, che
> da quel giorno hanno occupato l'Italia coi loro governi
> mafiosi

Eia Eia Baccalà

--



Confrontare la necessità di un’emergenza sanitaria domenicale
con la necessità di comprarsi un paio di scarpe o altro non è
logico.
A meno che uno non soffra di shopping compulsivo
http://tinyurl.com/kb4nm8n
gio 27 Apr 2017 00:25
"Jinx" ha scritto nel messaggio news:odmq82$7sj$1@gioia.aioe.org...

il 25 aprile è la festa dei briganti partigiani, servi delle potenze
americana-franco-albionica-giudea-comunista-cattopapista, che da quel
giorno hanno occupato l'Italia coi loro governi mafiosi

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
quante stupidaggini qualunquiste









---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
mosca.muha@gmail.com 27 Apr 2017 11:18
Il giorno giovedì 27 aprile 2017 00:25:34 UTC+2, gio ha scritto:
> "Jinx" ha scritto nel messaggio news:odmq82$7sj$1@gioia.aioe.org...
>
> il 25 aprile è la festa dei briganti partigiani, servi delle potenze
> americana-franco-albionica-giudea-comunista-cattopapista, che da quel
> giorno hanno occupato l'Italia coi loro governi mafiosi
>
> <<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
> quante stupidaggini qualunquiste
>
>
>
>
>
>
>
>
>
> ---
> Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
> https://www.avast.com/antivirus

L'imbecillità e l'idrogeno sono gli elementi più abbondanti sulla Terra.
(Gaetano Salvemini, 1926)
Giovenale 27 Apr 2017 11:35
<<L'imbecillità e l'idrogeno sono gli elementi più abbondanti sulla Terra.
(Gaetano Salvemini, 1926)

ma che stronzate dite?
Nella terra è il ferro l'elemento più abbondante ,nell'atmosfera
l'azoto,nella crosta terrestre l'ossigeno.
mosca.muha@gmail.com 27 Apr 2017 22:29
Il giorno giovedì 27 aprile 2017 11:34:46 UTC+2, Giovenale ha scritto:
> <<L'imbecillità e l'idrogeno sono gli elementi più abbondanti sulla Terra.
> (Gaetano Salvemini, 1926)
>
> ma che stronzate dite?
> Nella terra è il ferro l'elemento più abbondante ,nell'atmosfera
> l'azoto,nella crosta terrestre l'ossigeno.


Resta il senso ironico, che credo non capisci...

Jinx ripete le stronzate dette da due pazzi che hanno scatenata la guerra
mondiale a cuor leggero. O tu le condividi? Guerra assurda o "giusta"?
mosca.muha@gmail.com 27 Apr 2017 22:36
Il giorno giovedì 27 aprile 2017 11:34:46 UTC+2, Giovenale ha scritto:
> <<L'imbecillità e l'idrogeno sono gli elementi più abbondanti sulla Terra.
> (Gaetano Salvemini, 1926)
>
> ma che stronzate dite?
> Nella terra è il ferro l'elemento più abbondante ,nell'atmosfera
> l'azoto,nella crosta terrestre l'ossigeno.

Per essere precisi la Terra è per il 70% fatta di silicio.
L'imbecillità delle guerre mi sembra tamente ovvia che rinuncio a parlare.
Tutti purtroppo , tranne pochi obbiettori, vi hanno partecipato...

E' una conferma della frase ironica del Salvemini.
Jinx 28 Apr 2017 06:48
Il 27/04/2017 22:36, ******* muha@gmail.com ha scritto:
> Il giorno giovedì 27 aprile 2017 11:34:46 UTC+2, Giovenale ha scritto:
>> <<L'imbecillità e l'idrogeno sono gli elementi più abbondanti sulla Terra.
>> (Gaetano Salvemini, 1926)
>>
>> ma che stronzate dite?
>> Nella terra è il ferro l'elemento più abbondante ,nell'atmosfera
>> l'azoto,nella crosta terrestre l'ossigeno.
>
> Per essere precisi la Terra è per il 70% fatta di silicio.

> E' una conferma della frase ironica del Salvemini.
>

la stronzata scritta da Salvemini è una delle tante che puoi trovare nei
libri di storia italiani, scritti da briganti di partito

> L'imbecillità delle guerre mi sembra tamente ovvia che rinuncio a
parlare.
> Tutti purtroppo , tranne pochi obbiettori, vi hanno partecipato...
>

infatti le guerre sono iniziate sempre da chi ne ha un beneficio ma non
ne partecipa, e condotte da imbecilli: tanti partigiani sono morti sul
campo in nome di ideali , mentre quelli che li hanno mandati a
combattere poi si sono dati alla politica
pirex 28 Apr 2017 13:57
Jinx ha spiegato il 28/04/17 :
> Il 27/04/2017 22:36, ******* muha@gmail.com ha scritto:
>> Il giorno giovedì 27 aprile 2017 11:34:46 UTC+2, Giovenale
>> ha scritto:
>>> <<L'imbecillità e l'idrogeno sono gli elementi più
>>> abbondanti sulla Terra.
>>> (Gaetano Salvemini, 1926)
>>>
>>> ma che stronzate dite?
>>> Nella terra è il ferro l'elemento più abbondante
>>> ,nell'atmosfera
>>> l'azoto,nella crosta terrestre l'ossigeno.
>>
>> Per essere precisi la Terra è per il 70% fatta di silicio.

>> E' una conferma della frase ironica del Salvemini.
>>

> la stronzata scritta da Salvemini è una delle tante che puoi
> trovare nei libri di storia italiani, scritti da briganti di
> partito

>> L'imbecillità delle guerre mi sembra tamente ovvia che
> rinuncio a
> parlare.
>> Tutti purtroppo , tranne pochi obbiettori, vi hanno
> partecipato...
>>

> infatti le guerre sono iniziate sempre da chi ne ha un
> beneficio ma non ne partecipa, e condotte da imbecilli: tanti
> partigiani sono morti sul campo in nome di ideali , mentre
> quelli che li hanno mandati a combattere poi si sono dati alla
> politica


Vuoi mettere la soddisfazione di essere mandati a morire
in Albania, in Grecia o in *******

--



Confrontare la necessità di un’emergenza sanitaria domenicale
con la necessità di comprarsi un paio di scarpe o altro non è
logico.
A meno che uno non soffra di shopping compulsivo
http://tinyurl.com/kb4nm8n
mosca.muha@gmail.com 28 Apr 2017 14:27
Il giorno venerdì 28 aprile 2017 06:48:29 UTC+2, Jinx ha scritto:
>
> infatti le guerre sono iniziate sempre da chi ne ha un beneficio ma non
> ne partecipa, e condotte da imbecilli: tanti partigiani sono morti sul
> campo in nome di ideali , mentre quelli che li hanno mandati a
> combattere poi si sono dati alla politica


Le guerre sono sempre volute dai politici: Clausewitz diceva che la guerra è la
continuazione della politica con altri mezzi; e viceversa.
Arduino 3 Mag 2017 20:08
mosca.muha@gmail.com ******* muha@gmail.com> ha scritto:


> Le guerre sono sempre volute dai politici: Clausewitz diceva che la guerra è
la continuazione della politica con altri mezzi; e viceversa.

La solita fola populista.
Nel maggio 1915 la maggioranza dei parlamentari era contro la guerra ma
votarono a favore spaventati dai moti di piazza degli interventisti.
Nel 1870 Napoleone III non aveva affatto intenzione di dichiarare la guerra, ma
dovette farlo per via della gente scesa in strada.


--
Arduino d'Ivrea
Arduino 3 Mag 2017 20:10
mosca.muha@gmail.com ******* muha@gmail.com> ha scritto:


> Resta il senso ironico, che credo non capisci...

Ma se uno dice una grandissima corbelleria, perde in credibilità.

--
Arduino d'Ivrea
mosca.muha@gmail.com 3 Mag 2017 22:01
Il giorno mercoledì 3 maggio 2017 20:08:20 UTC+2, Arduino ha scritto:
> ******* muha@gmail.com ******* muha@gmail.com> ha scritto:
>
>
>> Le guerre sono sempre volute dai politici: Clausewitz diceva che la guerra
è
> la continuazione della politica con altri mezzi; e viceversa.
>
> La solita fola populista.
> Nel maggio 1915 la maggioranza dei parlamentari era contro la guerra ma
> votarono a favore spaventati dai moti di piazza degli interventisti.
> Nel 1870 Napoleone III non aveva affatto intenzione di dichiarare la guerra,
ma
> dovette farlo per via della gente scesa in strada.
>
>
> --
> Arduino d'Ivrea

Ma Clausewitz era un populista? Le guerre le vuole il popolo o i re, papi,
imperatori? Cosa chiese al popolo il duce? Volete la guerra? Ed il popolo
entusiasta gridò SIIIII!
Quel popolo poi l'appese come un ******* ..
La clacque ... Tutti gli spettacoli ce l'hanno.
Tizio.8020 4 Mag 2017 19:27
Il giorno mercoledì 3 maggio 2017 20:08:20 UTC+2, Arduino ha scritto:
> ******* muha@gmail.com ******* muha@gmail.com> ha scritto:
>
>
>> Le guerre sono sempre volute dai politici: Clausewitz diceva che la guerra
è
> la continuazione della politica con altri mezzi; e viceversa.
>
> La solita fola populista.
> Nel maggio 1915 la maggioranza dei parlamentari era contro la guerra ma
> votarono a favore spaventati dai moti di piazza degli interventisti.
> Nel 1870 Napoleone III non aveva affatto intenzione di dichiarare la guerra,
ma
> dovette farlo per via della gente scesa in strada.
>
>
> --
> Arduino d'Ivrea

Perdonami, ma a me risultava che "la guerra" la dichiararono il Re, Bonomi,
Salandra.
E basta.
Se non ricordo msle in teoria sarebbe pure stata una procedura illegale.
Arduino 5 Mag 2017 00:09
mosca.muha@gmail.com ******* muha@gmail.com> ha scritto:


> Ma Clausewitz era un populista? Le guerre le vuole il popolo o i re, papi,
imperatori? Cosa chiese al popolo il duce? Volete la guerra? Ed il popolo
entusiasta gridò SIIIII!
> Quel popolo poi l'appese come un ******* ..
> La clacque ... Tutti gli spettacoli ce l'hanno.

Se prendi una normale tribù di aborigeni cacciatori, scoprirai che pratica la
guerra come attività normale. I re non hanno che sfruttato una normale pulsione

del popolo.



--
Arduino d'Ivrea
Arduino 5 Mag 2017 00:14
Tizio.8020 <fabbritizio@gmail.com> ha scritto:


> Perdonami, ma a me risultava che "la guerra" la dichiararono il Re, Bonomi,
Salandra.
> E basta.
> Se non ricordo msle in teoria sarebbe pure stata una procedura illegale.

Ad essere illegale era l'alleanza che il re e Salandra all'insaputa del
parlamento, siglarono con gli anglofrancesi. Illegale perché non c'era il
consenso parlamentare, illegale perché l'Italia era vincolata da un alleanza
con l'Austria.
I due si erano impegnati a entrare in guerra entro il 26 maggio, ma si
trovarono a non avere la maggioranza parlamentare. Anzi, la maggioranza dei
parlamentari espressero il loro appoggio a Giolitti.
Solo che questi non osò sconfessare il re, e i parlamentari spaventati dagli
interventisti, si risolsero a votare la guerra.


--
Arduino d'Ivrea
mosca.muha@gmail.com 5 Mag 2017 01:30
Il giorno venerdì 5 maggio 2017 00:14:49 UTC+2, Arduino ha scritto:
> Tizio.8020 <fabbritizio@gmail.com> ha scritto:
>
>
>> Perdonami, ma a me risultava che "la guerra" la dichiararono il Re, Bonomi,
> Salandra.
>> E basta.
>> Se non ricordo msle in teoria sarebbe pure stata una procedura illegale.
>
> Ad essere illegale era l'alleanza che il re e Salandra all'insaputa del
> parlamento, siglarono con gli anglofrancesi. Illegale perché non c'era il
> consenso parlamentare, illegale perché l'Italia era vincolata da un alleanza
> con l'Austria.
> I due si erano impegnati a entrare in guerra entro il 26 maggio, ma si
> trovarono a non avere la maggioranza parlamentare. Anzi, la maggioranza dei
> parlamentari espressero il loro appoggio a Giolitti.
> Solo che questi non osò sconfessare il re, e i parlamentari spaventati dagli
> interventisti, si risolsero a votare la guerra.
>
>
> --
> Arduino d'Ivrea

Il re voleva diventare imperatore. Vanità. Megalomania .
All'inizio l'Austria , invadendo la Serbia che si rifiutava di consegnare i
terroristi di Sarajevo , dispensò l'Italia dall intervento a suo fianco. Ma
dopo un anno la guerra sembrava volgere a favore dell'Intesa . A quel punto il
re , dopo aver trattato per quasi un anno la sua neutralità - chiese ai
generali quanto sarebbe costato dichiarare guerra e quanto sarebbe durata, e
cosa avrebbe ottenuto da una vittoria. Gli risposero 1 miliardo di lire, massimo
mille morti , in 15 giorni sarebbe finita e la conquista dei territori
autroungarici fino al Danubio, da spartire col regno di Serbia.
I documenti segreti sono stati pubblicati allo scadere del segreto da L'Espresso
nel 1965(credo,). Li lessi e mi ribollì il sangue.
mosca.muha@gmail.com 5 Mag 2017 01:42
Il giorno venerdì 5 maggio 2017 00:09:07 UTC+2, Arduino ha scritto:
> ******* muha@gmail.com ******* muha@gmail.com> ha scritto:
>
>
>> Ma Clausewitz era un populista? Le guerre le vuole il popolo o i re, papi,
> imperatori? Cosa chiese al popolo il duce? Volete la guerra? Ed il popolo
> entusiasta gridò SIIIII!
>> Quel popolo poi l'appese come un ******* ..
>> La clacque ... Tutti gli spettacoli ce l'hanno.
>
> Se prendi una normale tribù di aborigeni cacciatori, scoprirai che pratica la

> guerra come attività normale. I re non hanno che sfruttato una normale
pulsione
> del popolo.
>
>
>
> --
> Arduino d'Ivrea

Siamo sempre aborigeni tribali, quindi? Ma quelle guerre cessavano con un paio
di morti... E non c'era la leva OBBLIGATORIA, le armi erano lance e frecce..
!
L'Europa dal 1870 sembrava tranquilla. La guerra si preparava industrialmente
però. E scoppiò improvvisamente: nel giro di due giorni . Le masse lavoratrici
allora erano divise fra cattolici e socialisti, entrambi pacifisti. Il tuo
paragone coi cacciatori è una barzelletta...
TRAGICA!
ADPUF 5 Mag 2017 20:55
Arduino 20:08, mercoledì 3 maggio 2017:
> ******* muha@gmail.com ******* muha@gmail.com> ha scritto:
>
>
>> Le guerre sono sempre volute dai politici: Clausewitz diceva
>> che la guerra è la continuazione della politica con altri
>> mezzi; e viceversa.
>
> La solita fola populista.
> Nel maggio 1915 la maggioranza dei parlamentari era contro la
> guerra ma votarono a favore spaventati dai moti di piazza
> degli interventisti. Nel 1870 Napoleone III non aveva affatto
> intenzione di dichiarare la guerra, ma dovette farlo per via
> della gente scesa in strada.


Madai!

Quando scendevano in piazza gli operai... mitraglia!

Cannonate, cariche di cavalleria ecc.


--
AIOE °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
Tizio.8020 5 Mag 2017 21:10
Il giorno venerdì 5 maggio 2017 20:51:29 UTC+2, ADPUF ha scritto:
> Arduino 20:08, mercoledì 3 maggio 2017:
>> ******* muha@gmail.com ******* muha@gmail.com> ha scritto:
>>
>>
>>> Le guerre sono sempre volute dai politici: Clausewitz diceva
>>> che la guerra è la continuazione della politica con altri
>>> mezzi; e viceversa.
>>
>> La solita fola populista.
>> Nel maggio 1915 la maggioranza dei parlamentari era contro la
>> guerra ma votarono a favore spaventati dai moti di piazza
>> degli interventisti. Nel 1870 Napoleone III non aveva affatto
>> intenzione di dichiarare la guerra, ma dovette farlo per via
>> della gente scesa in strada.
>
>
> Madai!
>
> Quando scendevano in piazza gli operai... mitraglia!
>
> Cannonate, cariche di cavalleria ecc.
>
>
> --
> AIOE °¿°
> Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
> Qui è Usenet, non è il Web!

Certo che 'sto re ce l'aveva per vizio, di dichiarare guerre "lampo" !!!
Quella contro la Turchia, pur avendola formalmente vinta, l'abbiamo pagata fino
a poco tempo fa.
Quella di cui parli tu, "mille morti e 15 giorni", durò oltre tre anni (e i
morti furono quasi 500.000 ).
La successiva, gli fruttò un Impero (che durò 4 anni!).
La finale, che doveva costare "poche migliaia di morti", gli costò il
Regno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Discussioni sulla Storia | Tutti i gruppi | it.cultura.storia | Notizie e discussioni storia | Storia Mobile | Servizio di consultazione news.