Discussioni sulla Storia
 

Chiedo chiarimento su frase in film "Dossier Odessa" (1974)

Falc 21 Mag 2017 19:32
Alla fine del film una voce fuori campo dice "i famosi missili di Nasser non
volarono".

Che cosa sono (o erano) i missili di Nasser?
Arduino 22 Mag 2017 17:19
Falc <lucas.sandrelli@libero.it> ha scritto:


> Che cosa sono (o erano) i missili di Nasser?

Non tutti hanno visto il film, se spieghi un po' magari si capisce.
Comunque Nasser era il dittatore dell'Egitto fino al 1970, se il film è
incentrato su quell'epoca, si riferisce ai suoi missili.


--
Arduino d'Ivrea
Michele 22 Mag 2017 18:39
Il 21/05/2017 19.32, Falc ha scritto:
> Alla fine del film una voce fuori campo dice "i famosi missili di Nasser non
volarono".
>
> Che cosa sono (o erano) i missili di Nasser?
>

Il tentativo di Nasser di dotare l'Egitto di missili balistici, con
testate convenzionali - o non convenzionali. Nasser non voleva dipendere
dall'URSS (o dall'Occidente) per questo scopo, e tentò di avviare un
programma di ricerca tutto suo, facendo ricorso agli scienziati tedeschi
che avevano lavorato sulle V2 (e che non erano già stati reclutati dai
Sovietici o dagli Statunitensi, quindi erano personaggi di secondo piano).

Gli Israeliani svolsero una campagna di operazioni sia contro il sito di
ricerca e sviluppo, e di costruzione dei primi prototipi, sia contro gli
scienziati, non solo in Egitto ma anche in Europa.

Alla fine Nasser non riuscì a sviluppare missili in proprio, e l'URSS
gli fornì degli Scud - mantenendo, si presume, il controllo sulle testate.
lucas.sandrelli@libero.it 22 Mag 2017 21:34
22-5-2017 17:19 Arduino ha scritto:

>> Che cosa sono (o erano) i missili di Nasser?

> Non tutti hanno visto il film, se spieghi un po' magari si capisce.
> Comunque Nasser era il dittatore dell'Egitto fino al 1970, se il film è
> incentrato su quell'epoca, si riferisce ai suoi missili.


Ringrazio Arduino e Michele per le risposte.

Passaggio in questione del film - testo in italiano:
«Grazie all’elenco dell’Odessa che Wenzer aveva cosi’ meticolosamente
tenuto vennero processati e condannati importanti criminali di guerra nazisti.
La prima settimana del febbraio del 1964 il Centro Ricerche della Societa’
Kiefel fu distrutto da un incen*****.
Incen***** doloso, si disse. Ma le prove non si ebbero mai. Comunque i famosi
missili di Nasser non volarono.»

Passaggio in questione del film - testo in inglese:
«As a result of Wenzer's meticulously accurate record of the Odessa immediate
action was taken to bring many ******* war criminals to justice.
In the first week of February, the research laboratories at Kiefel Electric were
burned to the ground.
Arson was suspected, though it was never proved. But Nasser's rockets of Helwan
never flew.»

L'unica altra volta in cui nel film si parla di missili e' intorno al 37°
minuto in un dialogo in cui l'argomento e' la messa a punto del sistema di guida
a distanza entro la data programmata per il lancio, ma poco fa ho scoperto che
mentre anche in tale passaggio nel testo in inglese si parla di "missili di
Nasser" in quello italiano si parla genericamente di "missili".

Adesso pero' - soprattutto per merito delle vostre risposte - mi e' piu' chiaro
il senso della frase oggetto della mia domanda.
Arduino 24 Mag 2017 19:04
lucas.sandrelli@libero.it <lucas.sandrelli@libero.it> ha scritto:


> Ringrazio Arduino e Michele per le risposte.

Più che altro il merito è di Michele, dato che io non avendo visto il film
rispondevo più che altro ad intuito.
Si, ricordo l'ultima carognata dei nazisti prima di passare ai comunisti
l'onere dell'antisionismo.

--
Arduino d'Ivrea
bruno.rubattino@gmail.com 25 Mag 2017 16:03
Di carognTe dopo la fine del secondo conflitto mondiale priseguendo con la
propaganda antisionista iniziata durante il secondo conflitto mondiale a berlino
trasmettevano programmi in ******* araba e fu reclutata anche una legione araba
ne avete mai sentito parlare?
Arduino 27 Mag 2017 10:41
bruno.rubattino@gmail.com <bruno.rubattino@gmail.com> ha scritto:

> Di carognTe dopo la fine del secondo conflitto mondiale priseguendo con la
>propaganda antisionista iniziata durante il secondo conflitto mondiale a
berlino >trasmettevano programmi in ******* araba e fu reclutata anche una
legione araba >ne avete mai sentito parlare?

Causa la loro scarsa capacità combattiva, pochi hanno fatto caso al fatto che
gli islamici erano schierati con hitler, e ancora meno fanno caso al fatto che
ne proseguono la lotta.



--
Arduino d'Ivrea
mosca.muha@gmail.com 28 Mag 2017 08:13
Il giorno sabato 27 maggio 2017 10:41:11 UTC+2, Arduino ha scritto:
> bruno.rubattino@gmail.com <bruno.rubattino@gmail.com> ha scritto:
>
>> Di carognTe dopo la fine del secondo conflitto mondiale priseguendo con la
>>propaganda antisionista iniziata durante il secondo conflitto mondiale a
> berlino >trasmettevano programmi in ******* araba e fu reclutata anche una
> legione araba >ne avete mai sentito parlare?
>
> Causa la loro scarsa capacità combattiva, pochi hanno fatto caso al fatto che

> gli islamici erano schierati con hitler, e ancora meno fanno caso al fatto che

> ne proseguono la lotta.
>
>
>
> --
> Arduino d'Ivrea

A Cassino morirono circa 150.000 marocchini. Erano mussulmani della colonia
francese. Combatterono contro i nazisti.
La liberazione dell'Italia è dovuta anche al loro sacrificio. NESSUN ITALIANO
COMBATTEVA A CASSINO.
Di loro si ricorda solo gli stupri loro attribuiti, che invece furono fatti dai
goumiers, montanari ribelli ai marocchini reclutati assieme da Jouin











...
Falc 30 Mag 2017 08:45
Interessantissimi - al di la' delle preferenze politiche di ciascuno - i vari
interventi su questa domanda (anche perche' credo che si tratti di cose
generalmente difficili da reperire)!
Arduino 30 Mag 2017 13:46
mosca.muha@gmail.com ******* muha@gmail.com> ha scritto:

> A Cassino morirono circa 150.000 marocchini. Erano mussulmani

Pare incredibile, ma queste sono le cifre che la propaganda comunista si
inventa.
Queste sono le cifre a cui crederemmo se avessero vinto i musi rossi:((

--
Arduino d'Ivrea
bruno.rubattino@gmail.com 7 Giu 2017 21:09
E' vero che i marocchini parteciparono e morirono per liberare francia , Italia
e che non gli fu riconis iuta la pensione dopo la fine del colonialismo
francese.
Io pero facevo riferimento al germe dell'o***** buttato dai nazisti, germe che e
' riuscito a infettare il mondo arabo dovrebbero esistere studi penso del centro
wisenthal su questo ......chissa che non abbiano influenzato anche i fratelli
mussulmani!
Alberich 7 Giu 2017 21:16
Il giorno domenica 28 maggio 2017 08:13:04 UTC+2, ******* ..@gmail.com ha
scritto:

>
> A Cassino morirono circa 150.000 marocchini. Erano mussulmani della colonia
francese. Combatterono contro i nazisti.

Dove hai preso queste cifre? Il Corpo di spedizione francese non arrivava a
120.000 uomini, certo non poteva avere più morti di dei combattenti.Aggiungo
che non erano tutti marocchini: su quattro divisioni due erano di marocchini una
mista di algerini e tunisini e una con elementi della legione straniera. C'erano
poi i goumier che erano solo marocchini.
mosca.muha@gmail.com 11 Giu 2017 02:37
Il giorno mercoledì 7 giugno 2017 21:16:05 UTC+2, Alberich ha scritto:
> Il giorno domenica 28 maggio 2017 08:13:04 UTC+2, ******* ..@gmail.com ha
scritto:
>
>>
>> A Cassino morirono circa 150.000 marocchini. Erano mussulmani della colonia
francese. Combatterono contro i nazisti.
>
> Dove hai preso queste cifre? Il Corpo di spedizione francese non arrivava a
120.000 uomini, certo non poteva avere più morti di dei combattenti.Aggiungo
che non erano tutti marocchini: su quattro divisioni due erano di marocchini una
mista di algerini e tunisini e una con elementi della legione straniera. C'erano
poi i goumier che erano solo marocchini.

Andavo a memoria. Lo lessi su un libro in spagnolo tradotto dall'inglese che non
ho sottomano (in prestito).
I goumier erano montanari ribelli ai marocchini. I responsabili veri degli
stupri. Il generale Juin ne fece fucilare 100 , dopo aver tacitamente
acconsentito . La vergogna è andata a lui ed ai marocchini .

Il più grande tributo di sangue lo diedero loro in quella sanguinosa battaglia,
durata ben 9 mesi, la più grande dopo Stalingrado in Europa nella Seconda
Guerra Mondiale.

500.000 Alleati contro 20.000 SS. Il loro generale ebbe tutto il tempo per
fortificare la linea, data la lentissima avanzata . 250.000 morti! Fra cui
20.000 americani. A Cassino combatterono anche i Maori della Nuova Zelanda, che
si offersero come volontari.

Il generale tedesco era un nobile prussiano che venne impiccato dopo l'attentato
ad Hitler. E non era nazista, come la maggioranza dei nobili prussiani. Ma
sapeva di arte militare, no?

------------------------------------------------------------------------------
Arduino 12 Giu 2017 08:58
bruno.rubattino@gmail.com <bruno.rubattino@gmail.com> ha scritto:

> E' vero che i marocchini parteciparono e morirono per liberare francia ,
Italia e che non gli fu riconisciuta la pensione dopo la fine del colonialismo
francese.
> Io pero facevo riferimento al germe dell'o***** buttato dai nazisti, germe che

e ' riuscito a infettare il mondo arabo dovrebbero esistere studi penso del
centro wisenthal su questo ......chissa che non abbiano influenzato anche i
fratelli mussulmani!

Purtroppo hai ragione: i nazisti riuscirono a inoculare le loro criminali idee
anche nel mondo arabo. Anche se il terreno era fertile, basti pensare
all'orribile pagina dello schiavismo islamico con l'uccisione di decine di
milioni di neri e la deportazione di circa 28 milioni.


--
Arduino d'Ivrea
Maurizio Pistone 12 Giu 2017 17:34
Arduino <22340invalid@mynewsgate.net> wrote:

> Purtroppo hai ragione: i nazisti riuscirono a inoculare le loro criminali idee
> anche nel mondo arabo. Anche se il terreno era fertile, basti pensare
> all'orribile pagina dello schiavismo islamico con l'uccisione di decine di
> milioni di neri e la deportazione di circa 28 milioni.

pensiamo anche agli ascari arruolati dall'esercito italiano in AOI,
responsabili di gravi nefandezze ai danni della popolazione copta - per
quanto anche gli ascari cristiani non fossero dei santerellini


--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
http://blog.mauriziopistone.it
http://www.lacabalesta.it
mosca.muha@gmail.com 12 Giu 2017 19:53
Il giorno lunedì 12 giugno 2017 08:58:36 UTC+2, Arduino ha scritto:
> bruno.rubattino@gmail.com <bruno.rubattino@gmail.com> ha scritto:
>
>> E' vero che i marocchini parteciparono e morirono per liberare francia ,
> Italia e che non gli fu riconisciuta la pensione dopo la fine del colonialismo

> francese.
>> Io pero facevo riferimento al germe dell'o***** buttato dai nazisti, germe
che
> e ' riuscito a infettare il mondo arabo dovrebbero esistere studi penso del
> centro wisenthal su questo ......chissa che non abbiano influenzato anche i
> fratelli mussulmani!
>
> Purtroppo hai ragione: i nazisti riuscirono a inoculare le loro criminali idee

> anche nel mondo arabo. Anche se il terreno era fertile, basti pensare
> all'orribile pagina dello schiavismo islamico con l'uccisione di decine di
> milioni di neri e la deportazione di circa 28 milioni.
>
>
> --
> Arduino d'Ivrea


I nazisti sostenevano la ribellione degli arabi che erano assoggettati ai loro
nemici inglesi... Anche Mussolini impugnò la "spada dell'Islam" .
Gli ebrei s'erano rifugiati nel mondo islamico perchè la riconquista cristiana
della Spagna comportava o la conversione o la morte.

E' per conto di francesi, inglesi, spagnoli e portoghesi che quegli arabi, già
sottomessi agli ottomani almeno dal '400, dimentichi ormai della loro civiltà
che tanto ci ha dato, tornati barbari, RAZZIAVANO schiavi neri. Non per
"atavica crudeltà" come intendi te, ma per vile danaro e li vendevano ai
negrieri .
Andarono a ripopolare l'America dove spagnoli e portoghesi, supercristiani,
sterminavano gli in*****s che si rifiutavano dei essere schiavizzati.

Poi gli arabi , nel corso dell'Ottocento vennero dominati dai francesi con
Napoleone e che con gli inglesi dopo il '18 si spartirono l'Impero Ottomano.

Anche noi ci prendemmo la Libia nell'11. "Tripoli bel suol d'amor", non ti
ricorda qualcosa?

La storia va studiata, e non inventata - oggi è di moda essere anti Islamici...
Arduino 12 Giu 2017 20:32
Maurizio Pistone <scrivimi@mauriziopistone.it> ha scritto:


> pensiamo anche agli ascari arruolati dall'esercito italiano in AOI,
> responsabili di gravi nefandezze ai danni della popolazione copta - per
> quanto anche gli ascari cristiani non fossero dei santerellini

Purtroppo si. Erano ottimi guerrieri, ma spietati.


--
Arduino d'Ivrea
Arduino 12 Giu 2017 21:02
mosca.muha@gmail.com ******* muha@gmail.com> ha scritto:


> I nazisti sostenevano la ribellione degli arabi che erano assoggettati ai
loro nemici inglesi... Anche Mussolini impugnò la "spada dell'Islam" .

Però, Mussolini, avendo delle colonie, al di la di qualche folclorismo, non
appoggiò mai l'indipendenza islamica, e vi si oppose quando i nazisti la
proposero.

> Gli ebrei s'erano rifugiati nel mondo islamico perchÚ la riconquista
cristiana della Spagna comportava o la conversione o la morte.

Solo in Spagna però. Gli ebrei che erano nei paesi arabi (i mizrahi) erano
praticamente spariti nel 1492, quando isabella la ******* cattolica decretò
l'espulsione degli ebrei. Per fortuna i Turchi erano più tolleranti degli
arabi, e diedero ospitalità agli ebrei fuggitivi, riportando l'ebraismo nel
mondo islamico

> E' per conto di francesi, inglesi, spagnoli e portoghesi che quegli arabi,
già sottomessi agli ottomani almeno dal '400, dimentichi ormai della loro
civiltà che tanto ci ha dato, tornati barbari, RAZZIAVANO schiavi neri. Non
per "atavica crudeltà" come intendi te, ma per vile danaro e li vendevano ai
>negrieri .

La civiltà araba non è mai esistita, semplicemente facevano costruire ai
cristiani sottomessi sontuosi palazzi, si facevano tessere dalle schiave
cristiane ricchi vestiti di seta. Spariti i cristiani, sparita la "civiltà"
Purtroppo lo schiavismo islamico fu la pagina più vergognosa della storia
mondiale: In totale si valuta che catturarono 28 milioni di neri, dieci milioni
li rivendettero a mercanti occidentali che li deportarono in America assieme a
altri tre milioni acquistati direttamente dalle tribù africane. Altri diciotto
milioni li rivendettero nei paesi arabi e in Turchia, dove a causa delle
vessazioni morirono praticamente tutti. Altri cinque milioni di schiavi bianchi
catturarono in ******* e Polonia meri*****nale, e un altro milione sulle coste
del
Mediterraneo. Si valuta che per ogni schiavo catturato, i morti fossero da
quattro a dieci, sommando coloro che erano uccisi in quanto inutili, quelli che
morivano nel difendere i villaggi, e coloro che morivano nelle marce forzate
durante la deportazione. Pertanto, valutando la cifra più prudenziale, fra
Africa e Europa gli islamici hanno massacrato 136 milioni di esseri umani.
http://zweilawyer.com/2012/02/13/islam-e-schiavismo-una-storia-dimenticata/


> oggi Ú di moda essere anti Islamici...

Io vedo solo la moda di leccargli il deretano:((


--
Arduino d'Ivrea
Alberich 12 Giu 2017 22:07
Il giorno domenica 11 giugno 2017 02:37:36 UTC+2, ******* ..@gmail.com ha
scritto:


> I goumier erano montanari ribelli ai marocchini. I responsabili veri degli
stupri. Il generale Juin ne fece fucilare 100 , dopo aver tacitamente
acconsentito . La vergogna è andata a lui ed ai marocchini .

I goumier erano irregolari, quindi tutti volontari.Quanto all'atteggiamento
degli alti comandi francesi fu sicuramente ambiguo.

> Il più grande tributo di sangue lo diedero loro in quella sanguinosa
battaglia, durata ben 9 mesi, la più grande dopo Stalingrado in Europa nella
Seconda Guerra Mondiale.

Ehm non ti offendere ma vista la tua tendenza a sparare dati un po' a coso non
sottoscrivo questa affermazione :)

> 500.000 Alleati contro 20.000 SS.

Gli alleati erano sicuramente di meno e la divesa di Montecassino non era
affidata ad SS ma a paracadutisti.

Il loro generale ebbe tutto il tempo per fortificare la linea, data la
lentissima avanzata . 250.000 morti! Fra cui 20.000 americani. A Cassino
combatterono anche i Maori della Nuova Zelanda, che si offersero come volontari.


Anche i morti saranno stati di meno, quanto ai maori c'erano di sicuro ed erano
volontari come dici. Costituivano cmq solo una piccola parte della 2^ divisione
neozelandese.

> Il generale tedesco era un nobile prussiano che venne impiccato dopo
l'attentato ad Hitler. E non era nazista, come la maggioranza dei nobili
prussiani. Ma sapeva di arte militare, no?

Quale generale? I tre comandanti tedeschi principali (Gruppo d'armate, armata e
corpo d'armata) morirono di morte naturale anni dopo la guerra.
mosca.muha@gmail.com 13 Giu 2017 04:46
Il giorno lunedì 12 giugno 2017 22:07:38 UTC+2, Alberich ha scritto:
> Il giorno domenica 11 giugno 2017 02:37:36 UTC+2, ******* ..@gmail.com ha
scritto:
>
>
>> I goumier erano montanari ribelli ai marocchini. I responsabili veri degli
stupri. Il generale Juin ne fece fucilare 100 , dopo aver tacitamente
acconsentito . La vergogna è andata a lui ed ai marocchini .
>
> I goumier erano irregolari, quindi tutti volontari.Quanto all'atteggiamento
degli alti comandi francesi fu sicuramente ambiguo.
>
>> Il più grande tributo di sangue lo diedero loro in quella sanguinosa
battaglia, durata ben 9 mesi, la più grande dopo Stalingrado in Europa nella
Seconda Guerra Mondiale.
>
> Ehm non ti offendere ma vista la tua tendenza a sparare dati un po' a coso non
sottoscrivo questa affermazione :)
>
>> 500.000 Alleati contro 20.000 SS.
>
> Gli alleati erano sicuramente di meno e la divesa di Montecassino non era
affidata ad SS ma a paracadutisti.
>
> Il loro generale ebbe tutto il tempo per fortificare la linea, data la
lentissima avanzata . 250.000 morti! Fra cui 20.000 americani. A Cassino
combatterono anche i Maori della Nuova Zelanda, che si offersero come volontari.

>
> Anche i morti saranno stati di meno, quanto ai maori c'erano di sicuro ed
erano volontari come dici. Costituivano cmq solo una piccola parte della 2^
divisione neozelandese.
>
>> Il generale tedesco era un nobile prussiano che venne impiccato dopo
l'attentato ad Hitler. E non era nazista, come la maggioranza dei nobili
prussiani. Ma sapeva di arte militare, no?
>
> Quale generale? I tre comandanti tedeschi principali (Gruppo d'armate, armata
e corpo d'armata) morirono di morte naturale anni dopo la guerra.

Io cito sempre a memoria. Da qualche parte ho il libro. Letto anni fa.

Tu non credere ne a me ne alla fonte. Dammi tu un libro IN ITALIANO sulla
battaglia di Cassino...
Non c'è!
E te lo spiego io, perchè solo Leggio , piccolissimo editore di Ragusa, ha
pubblicato in poche copie quel testo ritenuto "sovversivo".
Perchè nemmeno un italiano vi partecipò.
Il governo di Bari tentava fra mille difficoltà di organizzare un nuovo
esercito, cui si opponevano fermamente i poveri meri*****nali già buttati nelle
guerre del duce e del re.
Il re era rimasto, e questo bastava e avanzava alle madri di Ragusa per
sdraiarsi sui binari dei treni che dovevano portare in una nuovissima guerra i
loro figli, stavolta alleati a coloro che tenevano ancora prigionieri i loro
fratelli maggiori e padri reclutati dagli stessi generali scappati a Bari dopo
l'armistizio di Cassibile l'8 sttembre '43.
Tizio.8020 13 Giu 2017 19:08
Il giorno lunedì 12 giugno 2017 21:02:14 UTC+2, Arduino ha scritto:
> ******* muha@gmail.com ******* muha@gmail.com> ha scritto:
>
>
>> I nazisti sostenevano la ribellione degli arabi che erano assoggettati ai
> loro nemici inglesi... Anche Mussolini impugnò la "spada dell'Islam" .
>
> Però, Mussolini, avendo delle colonie, al di la di qualche folclorismo, non
> appoggiò mai l'indipendenza islamica, e vi si oppose quando i nazisti la
> proposero.


Questo non è vero: lo stesso Ciano parla ripetutamente della grande quantità
di denaro versato al "Gran Muftì e ad un altro personaggio per appoggiarne il
colpo di Stato e passare dalla parte dell'Asse!




>> oggi Ú di moda essere anti Islamici...
>
> Io vedo solo la moda di leccargli il deretano:((
>
>
> --
> Arduino d'Ivrea
Alberich 13 Giu 2017 20:10
Il giorno martedì 13 giugno 2017 04:46:01 UTC+2, ******* ..@gmail.com ha
scritto:

> Io cito sempre a memoria. Da qualche parte ho il libro. Letto anni fa.

Anche io cito di solito a memoria. Sarei più preciso altrimenti

> Tu non credere ne a me ne alla fonte. Dammi tu un libro IN ITALIANO sulla
battaglia di Cassino...
> Non c'è!

Al contrario ce ne sono diversi, sia traduzioni di libri dall'inglese sia in
italiano, ovviamente non saranno tutti validi.

> E te lo spiego io, perchè solo Leggio , piccolissimo editore di Ragusa, ha
pubblicato in poche copie quel testo ritenuto "sovversivo".
> Perchè nemmeno un italiano vi partecipò.

E allora? Tenendo presente che di libri in italiano su cassino ce ne sono,la
fase post 8 settembre è trattata da molti storici.

> Il governo di Bari tentava fra mille difficoltà di organizzare un nuovo
esercito, cui si opponevano fermamente i poveri meri*****nali già buttati nelle
guerre del duce e del re.
> Il re era rimasto, e questo bastava e avanzava alle madri di Ragusa per
sdraiarsi sui binari dei treni che dovevano portare in una nuovissima guerra i
loro figli, stavolta alleati a coloro che tenevano ancora prigionieri i loro
fratelli maggiori e padri reclutati dagli stessi generali scappati a Bari dopo
l'armistizio di Cassibile l'8 sttembre '43.

Bah. Che la voglia di continuare la guerra fosse scarsa direi che è cosa nota e
accettata da tutti. Questo non impedì ai gruppi di combattimento italiani, per
quanto poco numerosi di combattere, senza contare ovviamente la resistenza
partigiana.
Cmq questo non centra nulla con il discorso su Cassino. Scusa se te lo chiedo ma
perchè ogni volta che si inizia a parlare di dati e cifre cambi argomento?
mosca.muha@gmail.com 13 Giu 2017 20:24
Il giorno martedì 13 giugno 2017 20:10:56 UTC+2, Alberich ha scritto:
> Il giorno martedì 13 giugno 2017 04:46:01 UTC+2, ******* ..@gmail.com ha
scritto:
>
>> Io cito sempre a memoria. Da qualche parte ho il libro. Letto anni fa.
>
> Anche io cito di solito a memoria. Sarei più preciso altrimenti
>
>> Tu non credere ne a me ne alla fonte. Dammi tu un libro IN ITALIANO sulla
battaglia di Cassino...
>> Non c'è!
>
> Al contrario ce ne sono diversi, sia traduzioni di libri dall'inglese sia in
italiano, ovviamente non saranno tutti validi.
>
>> E te lo spiego io, perchè solo Leggio , piccolissimo editore di Ragusa, ha
pubblicato in poche copie quel testo ritenuto "sovversivo".
>> Perchè nemmeno un italiano vi partecipò.
>
> E allora? Tenendo presente che di libri in italiano su cassino ce ne sono,la
fase post 8 settembre è trattata da molti storici.
>
>> Il governo di Bari tentava fra mille difficoltà di organizzare un nuovo
esercito, cui si opponevano fermamente i poveri meri*****nali già buttati nelle
guerre del duce e del re.
>> Il re era rimasto, e questo bastava e avanzava alle madri di Ragusa per
sdraiarsi sui binari dei treni che dovevano portare in una nuovissima guerra i
loro figli, stavolta alleati a coloro che tenevano ancora prigionieri i loro
fratelli maggiori e padri reclutati dagli stessi generali scappati a Bari dopo
l'armistizio di Cassibile l'8 sttembre '43.
>
> Bah. Che la voglia di continuare la guerra fosse scarsa direi che è cosa nota
e accettata da tutti. Questo non impedì ai gruppi di combattimento italiani,
per quanto poco numerosi di combattere, senza contare ovviamente la resistenza
partigiana.
> Cmq questo non centra nulla con il discorso su Cassino. Scusa se te lo chiedo
ma perchè ogni volta che si inizia a parlare di dati e cifre cambi argomento?

Perchè ho un gran disordine nei libri, e sono pigro di natura. Per contentarti
dovrei faticare. Se capita prometto che scriverò dati e cifre. NON SONO UNO
STORICO , solo un lettore...con memoria. Non per dati precisi ma per fatti
importanti della storia. Ho il senso delle priorità .

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Discussioni sulla Storia | Tutti i gruppi | it.cultura.storia | Notizie e discussioni storia | Storia Mobile | Servizio di consultazione news.