Discussioni sulla Storia
 

Feyerabend contro Galileo

Bhisma 23 Ago 2017 09:36
https://goo.gl/1KoncY

E' l'articolo originale in cui il noto epistemologo tedesco sostiene
<<il giudizio degli esperti della Chiesa contro Galileo era
scientificamente corretto e aveva la giusta intenzione sociale, vale a
dire proteggere la gente dalle macchinazioni degli specialisti>>

A mio parere sono solo polemiche che poco a che vedere hanno con la
storia della scienza e sono finalizzate più che altro ad enfatizzare la
nota antipatia "anarchica2 di Feyerabend per le convenzioni del metodo
scientifico. Ma comunque si tratta di una mente brillante e di un
grosso calibro della filosofia, quindi è una lettura interessante.
Arduino 23 Ago 2017 20:36
Bhisma <Af.bhisma@gmail.com> ha scritto:

> https://goo.gl/1KoncY

> E' l'articolo originale in cui il noto epistemologo tedesco sostiene
> <<il giudizio degli esperti della Chiesa contro Galileo era
> scientificamente corretto ...

Quando non parli della famigerato banda gordini, forse involontariamente,
dai anche spunti interessanti.
Galileo, sotto alcuni aspetti (in altri fu rigorosissimo)fu il *****foro
Colombo della scienza.
Il genovese aveva affrontato gli scienziati della sua epoca sostenendo
teorie strampalate, secondo le quali la terra era molto più piccola, e
lui con un breve viaggio a occidente sarebbe arrivato in Asia.
Avevano ragione gli scienziati, che non erano scemi. Infatti, se non ci
fosse stata in mezzo l'America, a Colombo sarebbe andata bene se fosse
riuscito a tornare con le pive nel sacco.
Galileo non commise un errore così grossolano, ma sulla questione
copernicana, non fu affatto "galileiano" nell'affrontare la questione. La
teoria, così come elaborata da Copernico, era strampalata.
Tolomeo, aveva elaborato la teoria secondo cui il sole girava attorno
alla terra, e per spiegare l'apparente moto retrogrado dei pianeti in
determinati periodi, aveva inventato la teoria degli emicicli; cioè,
oltre che girare attorno alla terra, ogni pianeta girava anche attorno a
un punto invisibile, in tal modo a noi pareva ogni tanto di vederlo
tornare indietro. Col progredire della scienza me*****evale però ci si era
accorti che nei moti planetari c'erano comunque ancora irregolarità.
Allora si ipotizzarono emicicli secondari, poi altri e altri ancora. Si
era arrivati a 28, e restavano ancora irregolarità.
Fu a quel punto che Copernico teorizzò la teoria eliocentrica, che
spiegava buona parte dei suddetti movimenti.
Però, dato che né Copernico, né Galileo, compresero che le orbite dei
pianeti fossero ellittiche, Dovettero adattarsi a teorizzare che sebbene
molti meno di quelli che era necessario postulare con la teoria
Tolemaica, qualche emiciclo veniva compiuto. Facile obiettare che se gli
emicicli avvenivano, era impossibile stabilire se avvenissero in numero
maggiore o minore. Quindi, effettivamente aveva ragione la Chiesa, Quella
di Galileo non era una teoria incontrovertibile, come lui sosteneva, ma
un ipotesi, che all'epoca bisognava ancora verificare, e che comunque era
in parte scorretta.
Sbagliato, aggiungo, fu il non limitarsi a confutare le teorie, ma il
condannare l'autore.


--
Arduino d'Ivrea
ADPUF 23 Ago 2017 22:58
Arduino 20:36, mercoledì 23 agosto 2017:

> La teoria,
> così come elaborata da Copernico, era strampalata. Tolomeo,
> aveva elaborato la teoria secondo cui il sole girava attorno
> alla terra, e per spiegare l'apparente moto retrogrado dei
> pianeti in determinati periodi, aveva inventato la teoria
> degli emicicli;


epicicli


> cioè, oltre che girare attorno alla terra,
> ogni pianeta girava anche attorno a un punto invisibile, in
> tal modo a noi pareva ogni tanto di vederlo tornare indietro.

--
AIOE °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
Arduino 24 Ago 2017 11:48
ADPUF <flyhunter@mosq.it.invalid> ha scritto:


> epicicli

Ops; Grazie!:))


--
Arduino d'Ivrea
Arduino 24 Ago 2017 14:57
ADPUF <flyhunter@mosq.it.invalid> ha scritto:


>> ogni pianeta girava anche attorno a un punto invisibile, in
>> tal modo a noi pareva ogni tanto di vederlo tornare indietro.

Al proposito, cosa ne pensi delle asserzioni di Feyerabend?
Io le trovo interessanti.


--
Arduino d'Ivrea
Arduino 26 Ago 2017 13:49
Bhisma <Af.bhisma@gmail.com> ha scritto:

> https://goo.gl/1KoncY

Notevole è il fatto che gli scienziati del seicento, si resero conto che
per essere possibile non si notasse il parallasse del movimento
terrestre, era necessario che le stelle fossero molto più grandi del
sole, altrimenti se avessero avuto la sua luminosità avrebbero dovuto
essere abbastanza vicine da notarsi il parallasse.
Infatti, tranne pochissime che sono vicinissime, tutte le stelle più
luminose che vediamo, sono più grandi del sole.




--
Arduino d'Ivrea
pino 26 Ago 2017 21:26
"Bhisma" <Af.bhisma@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:onjba0$dtd$1@dont-email.me...
> https://goo.gl/1KoncY
>
> E' l'articolo originale in cui il noto epistemologo tedesco sostiene
> <<il giudizio degli esperti della Chiesa contro Galileo era
> scientificamente corretto e aveva la giusta intenzione sociale, vale a
> dire proteggere la gente dalle macchinazioni degli specialisti>>
>
> A mio parere sono solo polemiche che poco a che vedere hanno con la
> storia della scienza e sono finalizzate più che altro ad enfatizzare la
> nota antipatia "anarchica2 di Feyerabend per le convenzioni del metodo
> scientifico. Ma comunque si tratta di una mente brillante e di un
> grosso calibro della filosofia, quindi è una lettura interessante.


Mi sembra che in sostanza quell'anarchismo possa ridursi ad un
auspicio affinché gli scienziati non siano troppo "filosofici", in
quanto la filosofia di solito è il baluardo della conservazione.
Oggi però l'attività scientifica può essere sommersa dai dati
sperimentali, per cui il metodo galileiano può andare in crisi.
ADPUF 19 Set 2017 22:13
Arduino 14:57, giovedì 24 agosto 2017:
> ADPUF <flyhunter@mosq.it.invalid> ha scritto:
>
>
>>> ogni pianeta girava anche attorno a un punto invisibile,
>>> in tal modo a noi pareva ogni tanto di vederlo tornare
>>> indietro.
>
> Al proposito, cosa ne pensi delle asserzioni di Feyerabend?
> Io le trovo interessanti.


Non sono all'altezza, non so quasi niente...


--
AIOE °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Discussioni sulla Storia | Tutti i gruppi | it.cultura.storia | Notizie e discussioni storia | Storia Mobile | Servizio di consultazione news.